mercoledì 17 dicembre 2014

Giuseppe Papini collezione 2015

Oggi ho in serbo per le spose un'intervista ad uno degli stilisti di abiti da sposa che più amo e che ci mostra la sua ultima collezione.
Giuseppe Papini non ha certo bisogno di gradi presentazioni.
E' sinonimo di eleganza, di sartorialità e tradizione. E' ormai uno degli stilisti di riferimento nel panorama nazionale e non solo.

Splendide le sue redingote, i pizzi delicati,  le geometrie perfette che caratterizzano il suo stile.
Intriganti gli abiti a due lunghezze, le trasparenze, gli scolli profondi che lasciano scoperta la schiena.

Scopriamo insieme la collezione 2015 di Giuseppe Papini, ideale per la sposa bon ton che sogna l'eleganza della semplicità.























































Come è nata la passione per la moda e per la moda sposa in particolare?

La moda mi ha sempre attratto in ragione della mia passione per la ricerca e la sperimentazione. Mi sono appassionato alla moda sposa, in particolare, perché ogni sposa è unica e, realizzando l’abito che indosserà il giorno del matrimonio (probabilmente il giorno più importante della sua vita), ho la possibilità di contribuire a trasformare i suoi sogni in realtà.






















































Quali sono le sue fonti di ispirazione?

Prendo ispirazione da qualsiasi cosa che per me rappresenta la “bellezza”. La bellezza, a mio avviso, può essere nelle opere d’arte come nella natura che ci circonda, nei paesaggi, nella buona cucina… 

























































Come descriverebbe lo stile Papini? Cosa cercano le spose nei suoi modelli?
I miei abiti rappresentano uno stile. Ogni abito, per me, è unico perché mi rappresenta.
Tagli haute couture, attenzione per il dettaglio, artigianalità, sperimentazione, preziose sete italiane e i migliori pizzi francesi sono le componenti essenziali dello stile Papini ed è ciò che cercano le spose quando si rivolgono a me.
























































Come descriverebbe la sua ultima collezione?

Piuttosto che parlare di un “tema”, parlerei di uno “spirito” – che è rintracciabile non solo nella mia collezione 2015, ma ha un respiro più ampio. Questo spirito si compone di sogno, romanticismo, bellezza senza tempo ed “eleganza della semplicità”.  























































Un consiglio alle future spose in cerca del loro abito. Cosa dovrebbe caratterizzare l'abito da sposa, secondo lei, al di là delle mode del momento?

Alle future spose direi che l’abito da sposa è qualcosa di veramente speciale per ogni donna perché è una componente – una componente fondamentale – di uno dei giorni più importanti nella vita di una donna, il giorno del suo matrimonio. Per questo, al di  là delle mode passeggere, il consiglio spassionato che mi sento di dare è: sentirsi a proprio agio. La sposa deve essere a suo agio con quello che indossa; il vestito deve valorizzare la sua personalità (non nasconderla o alterarla) e farla sentire una vera principessa in un giorno così importante.

























































Non inseguite la moda perché cambia, come diceva Mademoiselle Cocò. Inseguite lo stile.
Lo stile che è fatto di piccoli dettagli raffinati, di un tessuto pregiato, di misura.

martedì 16 dicembre 2014

Free printable per Natale

Oops! I didn't again!
Erano lì, già pronti nella loro versione rosa ( che trovate QUI) ed ho pensato che sarebbero stati carini ed utili per le feste ed i pacchetti che ci apprestiamo a fare.
Quindi accendete la stampante e procuratevi delle scatoline o della carta pacchi e mettetevi all'opera.

Omini pan di zenzero, caldi guanti, cervi e pupazzi di neve immersi in un mare di fiocchi colonizzeranno i pacchetti delle feste.

Tre colori, tre dimensioni e tante tag diverse da scaricare gratuitamente.







































Qualche consiglio tecnico.
Per la stampa dei fiocchi ho usato A4 da 110 gr, per le tag invece ho scelto A4 da 220 gr.
Non so parlando turco, credetemi. Procurarsi queste grammature è molto semplice.
Avete presente i famosi album da disegno con squadratura? Ecco, ritagliando la squadratura sono perfetti per la stampa e li trovate in qualsiasi cartoleria.

I free printable si scaricano QUI.

Il tutorial e le istruzioni per assemblare il fiocco lo trovate QUI.

Spero che vi piacciano.
Vi auguro una buona giornata,

lunedì 15 dicembre 2014

La tavola delle feste in 15 minuti

Per questa settimana per voi solo progetti natalizi.
Semplici da realizzare, economici e belli, ovvio!

Inizio con il mostrarvi una tavola elegante e semplice giocata su pochi elementi e che si prepara in pochissimi minuti. 

Le bacche di anice stellato, bellissime, diventano un decoro per il segnaposto. Un filo di colla su una tag ed ecco fatto! 
Semplici candele bianche, un bicchiere riempito con zucchero semolato e zac, fatto.
Se avete delle belle formine per dolci in metallo dall'aria vissuta potete usare anche quelle. 

Infine per un tocco verde ed invernale al posto dei fiori mazzetti di sempre verdi o di bacche.

































Il tutorial completo per realizzarla lo trovate QUI.
E domani vi aspetto con un'altra splendida idea per la tavola delle feste. Non mancate!

venerdì 12 dicembre 2014

Rose di fine estate di Honey and Cinnamon

Stamani ospite sul blog un bellissimo shooting curato da Federica, anima creativa di Honey and Cinnamon.

Le immagini catturate dall'obbiettivo di FrancescaFrancesca raccontano un'eleganza classica e ricercata giocata sulla palette colori del bianco e verde.
Una pioggia di rose bianche, ortensie e di edera per un tableau e per il decoro di un' indimenticabile scalinata.
L'uso della calligrafia, come tradizione vuole, una corona di fiori bianchi per la sposa che strizza l'occhio anche alle tendenze del momento.


Lascio la parola a Federica che ci illustrerà le sue scelte.

Un progetto sicuramente non nato per caso, ma da un suggerimento che mi è stato dato da una persona che stimo molto, Francesca Tillio, mia mentore per tutta la parte grafica di Honey and Cinnamon, che proprio all'inizio della mia attivit, mi disse: " Per farti conoscere, perché non realizzi un inspiration shooting?". Affascinata da questo mondo e con tante idee per la testa, questa è stata l'occasione ideale per esprimere un po' di me nella realizzazione di questa magia, progettata con cura in ogni minimo particolare, senza lasciare nulla al caso, proprio come lo spirito che permea il mio lavoro di wedding planner.

Ho scelto una location a dir poco mozzafiato, a pochi passi dalla sede di Honey and Cinnamon: Villa Simonetti, imponente nella sua maestosa bellezza, con un parco di alberi secolariche la circondano e un prato immenso nella parte antistante. Maison Monica Guzzini si è gentilmente prestata per gli abiti, scelti con estrema cura. Un abito corto, sbarazzino, non propriamente da sposa, ma che sicuramente richiama la gioia e la raffinatezza della festa che si sta per celebrare, ed un abito stile impero con un magnifico velo bordato di pizzo per sottolineare l'eleganza del momento.
Il team che ha permesso la realizzazione di questo shooting è tutto al femminile, e ci tengo a sottolinearlo perché nonostante l'erronea concezione che si ha del rapporto tra donne, in questa occasione si respirava un'aria di festa anche dietro le quinte, frizzante, ricca di spirito di squadra.
Un'esperienza fantastica che ha segnato l'inizio della mia fantastica avventura!













































































credit
concept & styling: Honey and Cinnamon
photo: Francesca Francesca
styling assistance: Arhitetto Sabrina Garilli
location: Villa Simonetti
wedding dress: Maison Monica Guzzini
make up: Clara Cittadini
hair: Paola Pierini
florals: Floreale del Passetto
calligraphy: Daniela De Benedetto
model: Isabella Ambrosi


Da oggi Honey and Cinnamon diventa sponsor di le Frufrù.
Related Posts with Thumbnails