mercoledì 22 giugno 2016

Centrotavola in terracotta

Seppur in ritardo e con fatica sembra, ho detto sembra, che l'estate si stia affacciando alle nostre porte.
Voglio essere ottimista!
Voglio immaginarmi serate piacevoli in giardino o in terrazza sorseggiando qualcosa di fresco o cenando con gli amici ed io non so immaginare queste cose se in giro non ci sono candele.

Il progetto di oggi rispolvera i vasi in terracotta ed è adatto per creare un piccolo centrotavola rustico perfetto per una tavola informale ed estiva.

Ecco quello che ci servirà:
- due vasi di terracotta (uno grande ed uno piccolo). Sfido io qualcuno a non averne in giro.
- terriccio
- ciottoli (in alternativa argilla espansa)
- una candela
- un portacandela, un bicchiere o un vasetto
- piantine 

























Ma davvero serve la spiegazione? 
L'unico accorgimento che potete usare se volete dare un'aria invecchiata al vaso in modo veloce è spennellarlo con dell'acrilico bianco diluito al 50% con acqua.

Si inizia con il riempire per metà il vaso grande di ciottoli o argilla espansa.
Si posiziona il vaso piccolo centralmente.
Si dispone il terriccio sopra i ciottoli e si piantano le piantine scelte.
Mettiamo qualche sassolino nel vaso piccolo, posizioniamo la candela dentro il suo contenitore all'interno ed il gioco è fatto.

























Al posto dei fiori potete usare delle piantine grasse o fiori colorati (QUI e QUI due esempi).




































via: hometalk

Semplice e veloce.
A prava di pollici neri come il mio.

martedì 14 giugno 2016

La sposa di Elie Saab 2017

Dopo la collaborazione di qualche anno fa con Pronovias, lo stilista libanese Elie Saab ha finalmente deciso di lanciare una linea dedicate alle spose che amano l'haute couture.

Gli abiti rappresentano lo stilista in pieno.
Ricami importanti, applicazioni ricche sono presenti in numerosi modelli.

Non mancano però piccole sorprese.
Delicati abiti corti, un pantalone nascosto sotto un abito dalle linee pulite, un trionfo di pizzo perfetto per la sposa boho, addirittura una mini.

Stupefacente come al solito.
Una collezione per poche, ma dalla quale lasciarsi ispirare.























































asdasdasdasdas

lunedì 13 giugno 2016

Ispirazione menta e pesca

Stamani vi mostro un'ispirazione moderna e romantica dove il verde menta ed il rosa pesca si confondono a bagliori metallici.
Lascio la parola a Silvia, titolare di Kairos Events, che ha curato lo styling e l'allestimento.


C’è qualcosa nell’abbinamento del verde menta e del rosa pesca che mi ha sempre affascinata.
Sarà forse il fatto che si tratta di due colori pastello  che sono perfetti per un matrimonio sia in primavera che in estate, sarà che la loro unione rappresenta un ottima alternativa da proporre al rosa-bianco-verde, fin troppo inflazionati dalle spose, ma ero certa che l’abbinamento mint and peach avrebbe dato i suoi frutti…E credo di
non essermi sbagagliata, questo shooting ne è la prova!
Scegliendo l’abito da far indossare alla sposa abbiamo selezionato un
abito classico, con bustino stretto e gonna vaporosa, nei toni del bianco
avorio che abbiamo arricchito con un leggero nastro di organza color
pesca sullo strascico. Un mix perfetto per valorizzare il carattere
frizzante della sposa, la cui grinta naturale è stata interpretata
perfettamente anche nell’acconciatura moderna e sbarazzina.


























Come galateo vuole, ho isolato il bouquet della sposa dagli allestimenti floreali puntando tutto su dei candidi tulipani avorio, simbolo di eleganza e semplicità.
Sulla tavola invece via libera a ranuncoli ed orchidee, perfetti pervmostrare le sfumature di rosa tendenti al pesca e ravvivare le tonalitàvdel verde usato per i bicchieri ed il runner centrotavola.
Ho inserito anche un rocco oro come elemento di contrasto per ravvivare la combinazione.




























Il fil rouge verde menta e rosa pesca non poteva non toccare anche losweet table, dove a farla da padrone sono stati dei deliziosi macaron verdi e rosa.
















































sdfsdfsdfs
















































Menta e pesca, un abbinamento fresco e delicato che mi piace tanto perché è versatile e sembra nato apposta per interpretare le diverse sfumature di una coppia accontentando i gusti di lui e lei creando un mix ideale tra romanticismo e modernità.


concept & styling: Kairos Events
location: Casina del Poggio della Rota
foto: Luca Caparrelli
fiori: I fiori di Francesca
decorazioni: Impronte Wedding Design
macaron: Mamma Macaron
abito sposa: atelier C'era una volta
trucco e parrucco: Tagliati per il successo

giovedì 9 giugno 2016

Pronovias 2017

Stamani vi presento la collezione 2017 di Pronovias.
Due linee, abiti meravigliosi e tanti dettagli glamour.

La Haute Couture di Pronovias si compone di 22 modelli ed è la linea di alta moda sposa.
Pizzi delicati giocati su balze e strascichi importanti.
Pizzi che fasciano il corpo in abiti bon ton a maniche lunghe, che impreziosiscono e addolciscono abiti dalle linee essenziali ed eleganti, che riportano alla mente l'eleganza di un tempo passato in chiave moderna.

Si passa dai famosi modelli a sirena che nascondono dettagli preziosi, cristalli, sensuali scolli sulla schiena ad abiti più romantici dall'ispirazione boho-chic.
























































La Collezione Pronovias 2017 è ricchissima ed anche per lei, come ho fatto per l'Haute Couture, ho preparato una selezione di abiti.
84 modelli compongono questa linea che strizza l'occhio a diverse tipologie di spose: da quelle romantiche che sognano un abito ampio da principessa a quelle più moderne che vogliono essere femminili, fino a quelle che amano le linee pulite del mikado, passando per le amanti degli abiti eteri e svolazzanti o scintillanti di bagliori metallici.















































































































Pronovias sceglie l'eleganza senza tempo del bianco per le sue collezioni ma non disdegna piccoli tocchi di colore in alcuni modelli. Complice il pantone del 2016 (rose quarz e serenity, tradotto rosa e celeste in due toni tenui), propone abiti in queste nouance.
Non mancano modelli corti ispirati aggli anni '50.

Adoro gli abiti rigorosi in mikado, le sirene essenziali che sanno esaltare al massimo il corpo sinuoso di una donna, gli abiti in pizzo preziosi e opulenti.
Mi piacciono le piccole giacche in pizzo proposte su alcuni modelli che li rendono perfetti per cerimonie religiose e nascondono scollature sexy, schiene scoperte.
Mi piacciono i mille bottoncini, i giochi di pizzo sulle trasparenze, le applicazioni, qualunque esse siano: swarovsky, piccoli fiori di stoffa o perline bianche, trasparenti o dorate. Tutto è dosato alla perfezione in ogni abito.

Mi piace il tentativo di inserire la femminilità in un substrato elegante.
Mi piace la sposa senza tempo che stupisce con una femminilità raffinita.
Related Posts with Thumbnails