venerdì 24 ottobre 2014

Elisabetta Delogu. Alta moda sposa

Oggi ho l'onore di presentare su le Frufrù  Elisabetta Delogu, una stilista sarda che nella sua sartoria di Sassari da vita a pezzi unici e originali.
Le sue creazioni mi hanno rapita completamente. Sono al confine tra la moda sposa e l'aute couture, fanno leva sulla migliore tradizione italiana dei materiali preziosi e dell'artigianalità ma sono miscelate ad una creatività straordinaria e visionaria.

Le spose di Elisabetta Delogu sembrano uscite da una fotografia del passato, sono eroine dei film in bianco e nero.
Sono forti e con personalità ma allo stesso tempo intrise di sensualità sofistica ed eterea.

Per presentarvi al meglio lei ed i suoi modelli ho scelto di porle qualche domanda.


Come sei approdata alla moda ed in modo particolare alla moda sposa?

La passione è nata sin da piccola, ma vivendo in Sardegna avrei dovuto trasferirmi altrove per studiare e perfezionarmi. Ho quindi optato per il Liceo Artistico, che mi ha dato la possibilità di scavare in modo più profondo nell'arte e questo mi è stato utile in seguito.
Per quanto riguarda la scelta della moda sposa è stata assolutamente casuale: una sera, parlando con un produttore di tessuti di Como, mi consigliò di provare a pensare gli abiti da sera come abiti da sposa. Il suo consiglio fu determinante.


Le tue fonti di ispirazione?

Sicuramente sono partita dalla tradizione sarda, ma senza cadere nel folklore.
Mi piace rielaborare, inventare, trasformare, traendo spunto da ciò che mi circonda, da ciò che vedo e sento.
Tutto può essere fonte d'ispirazione: un viaggio all'estero, la musica che sento uscire da un locale, un bel quadro visto in un museo. Tutto questo lo rielaboro e lo faccio diventare mio, per rendere sicuramente anticonvenzionale e personale ogni mia creazione, che infatti è sempre unica, mai seriale.














































Cosa cercano le spose che scelgono te?

Chi si rivolge a me non cerca il classico vestito bianco, ma qualcosa di originale, che rompa gli schemi, che la faccia sentire unica ma a proprio agio. 
Ogni donna è unica, così anche l'abito deve esserlo.




























































Un consiglio alle future spose in cerca del loro abito?

Dovrebbero scegliere l'abito in base a come vorebbero essere o si sentono di essere.
L'abito da sposa racchiude talmente tante emozioni che si può dire che non veste solo il corpo ma anche l'anima.


























































Cosa caratterizza la tua ultima collezione?

La mia ultima collezione, detta "le sacerdotesse", è un tripudio di pizzi leggeri, sensuali trasparenze, tralci di fiori che accarezzano delicatamente il collo ed il punto vita.






















































Grazie ad Elisabetta per i suoi preziosi consigli.

“Un abito da sposa nasce dalle esigenze della donna, dal suo fisico e da una buona dose di originalità” 
                                                              ( Elisabetta Delogu)

giovedì 23 ottobre 2014

Lanterna di Halloween con un ananas

Deciso!
In questa settimana che ci separa da Halloween tutti i pomeriggi vi proporrò una piccola selezione di progetti ultra facili e ultra veloci, diciamo pure last minute. Detta così sembra una minaccia... ma non lo è.

Partiamo con il progetto più classico: la lanterna intagliata.
Ve la propongo in una veste insolita: con l'ananas, ma c'è anche chi si è cimentato con le mele.


























































via: asubtlerevelry

Mi piace assai. Non contando che intagliare un ananas è molto più agevole che incidere una zucca.

Ricordate: se siete a caccia di idee veloci per Halloween passate qui ogni pomeriggio e sbirciate sulla mia cartella pinterest QUI.

Sacchetti fai da te in 5 minuti

Sono troppo carini questi sacchetti.
Per i confetti, per la lavanda, per un piccolo regalo.
Per un segnaposto, come bomboniera, come profumatore per l'armadio.
Cosa serve?
Avete presente quelle strisce di merletto che si trovano in merceria? Precisamente loro.
Ci aggiungiamo un filo di colla a caldo ed un bel nastro.

Così semplice che non si può spiegare.

































via:  smilemercantile

Mi piacciono tanto. Sono romantici e facili da realizzare.
Metti da parte l'idea amica. Anche se non sei una maga del fai da te, questo progetto fa al caso tuo.


mercoledì 22 ottobre 2014

TellAbout. Non il solito album di foto

Ciao ragazzi!
Con molto piacere oggi vi presento TellAbout un servizio pensato per gli sposi ma non solo.

























Ma partiamo dal principio. Cos'è TellAbout?

Tell About è un album di foto, una raccolta di attimi, un diario.
E' lo strumento che permette di conservare i momenti più belli in forma di storie.
E' quindi prezioso per gli sposi che possono invitare gli amici a condividere foto corredate da una storia e da video ma, come vi accennavo prima, non solo.
E' uno strumento valido anche per chi vuole raccogliere la storia della propria famiglia giornalmente o condurre una ricerca genealogica e preservarla su una piattaforma sicura.

C'erano i tempi delle wedding cameras che gli sposi lasciavano a disposizione degli ospiti per scattare foto durante il matrimonio. Oggi io le trovo superate quindi invece di mettere a disposizione delle macchine fotografiche che ci forniranno materiale non in forma digitale si può optare per regalarsi uno spazio virtuale nel quale gli invitati potranno liberamente riversare tutto ciò che hanno catturato durante la festa. Gli invitati potranno corredare le foto da una piccola nota o da una storia che la completa. In questo modo nulla andrà perso e tutto avrà un senso.

TellAbout preserva la  privacy mediante un sistema di password quindi solo chi fa parte del gruppo può accedere alle foto.
Si può usare in forma di diario personale o ospitare gruppi di amici e famigliari fino ad un massimo di cinquanta persone ed è quindi un'ottima soluzione per grandi eventi.
Proprio per questo viene messo a disposizione un PDF con un'idea creativa per presentare agli invitati ad un matrimonio la funzione Ospite di TellAbout 

Ho creato un album su TellAbout, vi va di vederlo e di vedere cosa si può creare grazie a questa piattaforma?






























Ecco il mio album!
Ho potuto inserire foto e video, divederli in cartelle, scegliere una head.
Ogni cartella ha un suo argomento e può essere corredata da una storia che racconta ogni foto.

























photo via:  this modern love

Presto con TellAbout sarà possibile anche creare un booklet del proprio album in forma di PDF da salvare e scaricare.
Si può anche cominciare utilizzando il servizio gratuitamente, direi proprio che vale la pena provare.

Seguite TellAbout anche sulla sua pagina facebook per restare aggiornati sui suoi servizi.

TellAbout ha deciso di regalare ad una di voi un album annuale.
Cosa dovete fare? Lasciate un commento qui sotto spiegando cosa vi piace di questo servizio, un click sulla loro pagina facebook QUI e Tellabout sceglierà la vincitrice.
Potete commentare fino a venerdì 24 ottobre entro la mezzaonotte.
Il vinvitore sarà contattao proclamato lunedì.
Insieme al commento lasciatemi un indirizzo mail per contattarvi in caso di vincita.

Buona fortuna a tutte e grazie a TellAbout per questo regalo.

martedì 21 ottobre 2014

Una tavola autunnale nei toni dell'arancio

E' ottobre, potevo quindi esimermi dal proporvi una dose massiccia di arancione?
Se non ve lo do ora, quando? Questo è quel breve lasso di tempo nel quale lo tollero come tradizione vuole.

Scherzi a parte, anche se non amo l'arancione ci sono sempre delle eccezioni.
Questa è una di queste. Una di quelle rare volte in cui l'arancione non mi disturba, anzi, mi piace!

Questa tavola è davvero superba. Il mix di frutta e fiori, le bacche di diversi colori, i tocchi di glicine e le candele sparse qua e là. I vetri e gli argenti si mixano, le lunghe tavole di legno diventano runner per una tavola dal sapore rustic chic.

Una bella ispirazione per un matrimonio autunnale.







































credit:
foto:  love made visible
floral design: green goddess flower studio

Classica e ricca, arancione e calda.
Vi sposate in campagna? E' una splendida soluzione se ottobre è il vostro mese.

A domani!
Related Posts with Thumbnails