mercoledì 10 agosto 2011

Il cake topper che si mangia

Impazza da tempo la mania del cake topper.
Per la serie "basta che ci sia qualcosa sopra", ne abbiamo visti un po' di tutti i colori. Di stoffa, di carta, di plastica.
Parafrasando un film, che cosa c'è rimasto da fare per fare un topper davvero "strano"? Ma ovvio, mangiarselo.

Ecco dunque che le bandierine tanto in voga diventano dei biscottini e vanno ad arricchiere il cupcake o la torta.

Come fare? Guardate il tutorial semplicissimo.


via: hankandhunt

Pasta frolla e cioccolato bianco o glassa per decorare, magari arricchita da un po' di sano colorante alimentare.
Cartoncino e forbici per ritagliare le bandierine che ci serviranno da stampo, stuzzicandenti e spago invece saranno gli strumenti indispensabili.

Direi che l'idea è molto carina e versatile.
Le bandierine sono carine, ma qualsiasi forma dei biscotti andrà bene. Sbizzarritevi cuoche!

In vena di confessioni alimentari vi confido che ho fatto la galette di mele che vi ho postato qualche giorno fa. Pur avendo usato farina bianca è venuta una delizia. Prepararla è semplicissimo e non è neanche troppo grassa. Unico consiglio: mettete solo un pizzico di sale e se vi piace aggiungete una spolverata di cannella.
Se invecesolo l'idea di accendere il forno vi fa sudare, e non sparate i condizionatori e 24 gradi per contrastare il calore del forno come faccio io, allora conservate la ricetta e provatela a settembre. E' una robina buonissima e così facile che pure un bambino saprebbe prepararla.

Un bacio e ci si legge domani.

6 commenti:

  1. Bello davvero, peccato che non se ne possano fare più di tre, crollerebbe tutto, sbaglio?

    RispondiElimina
  2. Complimenti per il tuo blog! Very, very nice.
    Priscilla

    RispondiElimina
  3. Ciao Jessica! Grazie Priscilla!

    Silvia, non credo che per forza il limite sia 3. Certo è che se fai queste bandierine come indica il tutorial diventano un po' pesantine ( in quando sono composte ognuna da due biscotti). Se invece ne metti una sola si alleggeriscono molto e puoi metterne di più. Ovvio che devi stare attenta a renderle stabili e rinforzarle comunque con un po' di pasta nel punto dove si introduce lo spago o lo stuzzicandenti.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails